earth day 2021

 

Il 22 aprile 2021 si festeggerà la Giornata Mondiale della Terra una manifestazione internazionale per la sostenibilità ambientale e la salvaguardia del nostro pianeta. Conosciuta nel mondo come Earth Day, la Giornata della Terra di Aprile è l‘evento green che riesce a coinvolgere il maggior numero di persone in tutto il pianeta.

Origine della giornata mondiale della Terra

L’Istituzione della Giornata mondiale della Terra si deve a John McConnell, un attivista per la pace che si era interessato anche all’ecologia: credeva che gli esseri umani abbiano l’obbligo di occuparsi della terra e condividere le risorse in maniera equa. Nell’ottobre del 1969, durante la Conferenza dell’UNESCO a San Francisco, McConnell propose una giornata per celebrare la vita e la bellezza della Terra e per promuovere la pace. Per lui la celebrazione della vita sulla Terra significava anche mettere in guardia tutti gli uomini sulla necessità di preservare e rinnovare gli equilibri ecologici minacciati, dai quali dipende tutta la vita sul pianeta.
La proclamazione della Giorno della Terra ufficializzava, con un elenco di principi e responsabilità precise, un impegno a prendersi cura del Pianeta. Questo documento venne firmato da 36 leader mondiali, tra cui il Segretario generale delle Nazioni Unite U Thant, Margaret Mead, John Gardner e altri (l’ultima firma di Mikhail Gorbachev è stata aggiunta nel 2000).
La prima celebrazione avvenne il 22 aprile 1970, ma fu concepita e realizzata come un evento prettamente statunitense. Fu solo Denis Hayes (il primo coordinatore dell’Earth Day) a rendere la manifestazione una realtà internazionale: dopo aver “contagiato” le città americane, Hayes fondò l’Earth Day Network arrivando a coinvolgere più di 180 nazioni.

La giornata della Terra oggi

Grazie al crescente interesse per la manifestazione, oggi la Giornata mondiale della Terra è diventata la Settimana mondiale della Terra: nei giorni vicini al 22 aprile, numerose comunità festeggiano per un’intera settimana con attività incentrate sulle tematiche ambientali più attuali.
Nell’ambito dell’Earth Day Network, “Earth Day Italia è considerato uno dei migliori comitati organizzativi, tanto che nel 2015 l’organizzazione italiana è divenuta sede europea del network internazionale. L’edizione del 2016 ha rappresentato un momento di straordinaria importanza per Earth Day Italia, grazie al succedersi di eventi importanti fra cui l’eccezionale visita a sorpresa di Papa Francesco e il collegamento in live streaming con il Ministro Galletti da New York, in occasione della storica firma del primo accordo universale sul cambiamento climatico (COP21).

Quale è lo stato attuale della Terra?

Oltre il 97 per cento della terraferma del pianeta ha perduto la propria integrità ecologica. Lo afferma una nuova analisi che ha adottato parametri di valutazione più stringenti rispetto agli studi precedenti, utilizzando i criteri usati dall'IUCN, l'Unione internazionale per la conservazione della natura, per definire il grado di integrità di un habitat naturale al di là della presenza di insediamenti umani.
La natura incontaminata è quasi scomparsa. Secondo questa nuova ricerca infatti, appena il 3 per cento degli habitat naturali di tutte le terre emerse del pianeta è ancora intatto, una percentuale circa dieci volte inferiore a quanto stimato in studi precedenti.
Il risultato della ricerca è una mappa che mostra la sopravvivenza di una piccolissima percentuale di aree incontaminate, localizzate principalmente nelle foreste tropicali dell'Amazzonia e del Congo, nel Sahara e nelle foreste e nella tundra localizzate nella Siberia orientale e nel Canada settentrionale.
La ricerca è una stima drammatica, che mette in luce per l'ennesima volta quanto la nostra specie sia stata in grado di distruggere, depredare e contaminare gli ambienti naturali, violandone i delicati equilibri.
Oggi più che mai è importante sensibilizzare l’opinione pubblica affinchè atteggiamenti green consapevoli diventino sempre più diffusi creando cicli virtuosi de reale ingaggio ambientale come comportamenti transgenerazionali.